Ovuli non fecondati? Più importanti delle persone

Si potrebbe pensare che l’Italia sia arretrata, anti-scentifica, e un po’ talebana, invece ci si sveglia la mattina, si legge il giornale e si scopre che lo è pure la giustizia europea a volte. Proprio in questi giorni infatti la corte europea ha sentenziato che pure gli ovuli non fecondati siano da considerarsi embrioni e come tali non è possibile utilizzarli per produrre medicine e farne sperimentazione. Almeno quando è stata fatta in Italia la legge sulla fecondazione assistita c’erano state molte proteste, invece qui la notizia è passata senza troppo clamore: forse che detto dall’Europa sembra comunque un fatto giusto e accettabile.

La causa è stata portata avanti da Greenpeace contro un ricercatore tedesco, a dimostrazione che ognuno dovrebbe fare il proprio mestiere, i ricercatori fanno la ricerca e definiscono scientificamente cosa è cosa e gli ambientalisti speronano le baleniere o sensibilizzano sull’estinzione della tal specie esotica. Se ci si mette a fare il contrario, succedono queste cose, assurde e contro l’essere umano (quello a cui sono cresciute già qualche centinaio di cellule neuronali).

Per fortuna in famiglia non ho nessuno malato di Parkinson, che credo possa essere seccante sentirsi dire: “Mi dispiace non si può più fare ricerca per curare tuo zio; e per quanto riguarda te, beh, stai tranquillo che anche se rischi di ammalarti puoi sempre leggere tanti libri e fare le parolecrociate ogni mattina, forse ritardi l’arrivo della malattia, oppure, un idea migliore: compra un santino di Padre Pio che funziona sempre in questi casi”.

Senza contare la questione più ampia che ci riguarda come collettività: così anche l’Europa si mette fuori da un settore di ricerca fondamentale con motivazioni illogiche, lasciando che la tecnologia, e quindi la ricchezza ed il lavoro, venga prodotta sempre di più altrove… Però, certo, abbiamo salvato delle vite preziose: gli ovuli.

Annunci

2 pensieri su “Ovuli non fecondati? Più importanti delle persone

  1. Non è esatto quanto scritto da Lorenzo: l’UE non ha detto che non si può fare ricerca sugli “ovuli non fecondati”.
    Ha detto, piuttosto, che le ricerche sugli embrioni, cioè sugli ovuli fecondati, non saranno più brevettabili (in questo modo l’UE intende scoraggiare l’uso – e quindi il sacrificio – degli embrioni nella ricerca: lo scopo ultimo è quello di arrivare a dare all’embrione la dignità di persona).

    1. Sono stato poco preciso e me ne scuso; il fatto è che l’informazione più accurata e approfondita la preferisco lasciare agli articoli di giornale linkati, concentrandomi sulla parte di commento, visto che sostanzialmente la sostanza non è tradita: danno economico e scientifico per l’Europa, a favore di concezioni, che a mio avviso sono sbagliate da ogni punto di vista laico e razionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...