Rivergination

Prosegue la ricostruzione dell’imene della gloriosa Lega padana.

Dopo aver governato con notevoli successi, e lo vediamo ormai tutti i giorni, il tentativo di rifarsi una candida verginità, citando Luciana Littizzetto, prosegue a go-go.

E allora via con le dichiarazioni in punta di fioretto, le uscite fuori dal coro, il senso di responsabilità di non sostenere Monti (perchè è questa la responsabilità, sfasciare un paese e poi, come direbbero loro, “rompere i coglioni a chi lo ricostruisce”).

E ce n’é anche per l’Euro, una valuta straccia rispetto alla ciumbia padana.

Però a noi rimangono le macerie. E le macerie sono quelle economiche e quelle culturali. Quelle del rischio default e quelle del pogrom di Torino e della strage di Firenze. E non è poi così facile affrontarle.

Annunci

Un pensiero su “Rivergination

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...